AZIENDA

CHI SIAMO

Monitillo Marmi nasce ad Altamura, in provincia di Bari, nel 1980: nel suo stabilimento artigianale, Francesco Monitillo si cimenta nella lavorazione di marmi, graniti, e pietre di vario genere, dopo aver trascorso già 19 anni negli altri laboratori della sua città. In breve tempo, Francesco si fa conoscere per la maestria dei suoi manufatti, capaci di interpretare alla perfezione le caratteristiche di ciascuna pietra, esaltandone le qualità naturali. La crescita della sua azienda lo induce a investire in personale e in tecnologia, incrementando rapidamente la qualità delle sue lavorazioni, e allargando il mercato ai territori circostanti.

L’azienda cerca nuovi spazi creativi, in grado di appassionare i clienti Monitillo molto oltre il concetto della marmeria industriale: alla mera compravendita di lastre di marmo, caratteristica comune alla grande maggioranza delle aziende analoghe, Francesco preferisce proporre l’artigianato artistico, fatto di ricerca, innovazione, cura dei particolari, in sintesi: il perfezionismo dell’idea applicata alla materia. Studi di ingegneria e architettura, e interior designers, entrano in contatto con l’azienda per diventarne partner fidati, studiando insieme soluzioni ardite per la maggior parte inedite.

Nel corso del tempo, a Francesco si affiancano presto i suoi giovani figli Piero, Lilla e Michele, che – recependo istantaneamente la cultura sapiente e produttiva del genitore – si prodigano per incentivare ulteriormente quella differenza operativa e qualitativa così apprezzata dai clienti, che nel frattempo hanno valicato anche i confini nazionali. Gli investimenti e le risorse umane aumentano, alle lavorazioni manuali si aggiungono quelle a calcolo numerico, che portano in dote il dono di trasformare all’infinito un concetto astratto in evoluta produzione seriale. Monitillo intraprende pertanto la produzione della serie “Percorsi di Pietra”, esposta nel nuovo showroom aperto nel Centro Storico di Altamura: vasche, lavabi, biocamini e complementi di arredo iniziano a prender forma in nuove geometrie ispirate dalle linee morbide del paesaggio murgiano, intrecciate con le tradizioni dei numerosi popoli che in questa terra si sono insediati, senza soluzione di continuità. Successivamente, Monitillo lancia la nuova linea “Exa”, una parete-illuminata, o lampada-parete, dal torace in travertino e dal cuore in onice, in un corpo generoso che pulsa una calda luminosità; questa trapela attraverso una trama di sottili venature e di plastiche materie che riescono ad esaltare tutto quanto si muove intorno.

Professionalmente, l’azienda interviene in numerose lavorazioni nei cantieri edili e nelle abitazioni di tanti clienti, vecchi e nuovi, proponendo un modello basato sulla scrupolosa osservazione dei dettagli, e sulla elaborazione di soluzioni sempre personalizzate e mai banalmente ripetitive. E’ proverbiale l’accuratezza con cui i Monitillo analizzano le nuove commesse, provenienti da aziende edili, professionisti e privati: meglio un ennesimo sopralluogo, o un altro confronto con il cliente o con il suo consulente, che una lavorazione che comprometta l’originaria idea creativa. E’ così che il concept si trasforma in disegno esecutivo che, insieme ad una selezione ed un controllo maniacali della materia prima, costituisce le basi di una lavorazione inappuntabile. Ma ciò non basta: il progetto si testa in azienda insieme al cliente, le parti vengono assemblate per verificarne l’effettiva integrità e coerenza progettuale, e soltanto dopo si può dare il via libera all’installazione e alla manutenzione periodica, che sono sempre e comunque presidiate con scrupolo, ovunque, dal personale Monitillo.

Intanto i figli si industriano con le nuove sfide aziendali, incrementando da una parte la rete di relazioni b2b con aziende e consorzi in tutta Italia - partecipando a fiere, incontri bilaterali, workshop, e fornendo sempre la massima ospitalità a nuovi confronti con qualificati professionisti; dall’altra, favorendo una proficua collaborazione con i centri di ricerca e le università, per migliorare la conoscenza di nuove materie e lo sviluppo di nuove tecnologie produttive. Il design aziendale si evolve ulteriormente, unendo alle caratteristiche dei materiali, nuove eleganti visioni, conseguenti da un aggiornamento continuo. Implementano nuovi modelli gestionali e amministrativi dell’azienda; tutto accade sotto lo sguardo vigile e compiaciuto di Francesco, che – avendo conseguito con successo il passaggio generazionale nell’impresa familiare – oggi continua a lavorarvi, con un’intesa affettiva che è poi la chiave di lettura straordinaria di questa piccola ma strutturata azienda del meridione d’Italia. Tra le scommesse del prossimo futuro, l’adozione della certificazione di qualità e l’esplorazione di altri mercati capaci di apprezzare la storia concreta e le opportunità future, offerte dall’impresa della Famiglia Monitillo.